Recensioni & Immagini

Le torri di Kenzo Tange, il Caab, il centro Meraville, lo stadio - tutto rigorosamente fuori porta e fuori schema - sono stati illustrati con dottrina e con una capacità di osservazione assolutamente inedite, da Giorgio Praderio, esperto di pianificazione territoriale, già in Commissione Edilizia nel comune di Bologna e quindi buon conoscitore delle strategie espansive adottate dalle passate amministrazioni comunali.
Quindi niente portici, o almeno solo quelli di passaggio per uscire dalle mura e invece molti viali e giardini che, dall’alto dell’autobus scoperto, complice una memorabile giornata di sole, i soci accorsi numerosi hanno potuto mirabilmente osservare.
Nel prosieguo del tour è emerso che tra viali, tangenziali, costruzioni più o meno belle e moderne, mozziconi di cavalcavia, c’è anche qualcosa di verde, una Bologna “altra” non sempre memorabile, ma significativa del divenire, dell’espansione, dell’omologazione ad un modello europeo. Forse piccoli, iniziali cambiamenti di una città che dal 1889 ai giorni nostri si è ingrandita a volte con opere grandiose, architettonicamente nuove e pregevoli, a volte con progetti avviati e inconsultamente interrotti, e edifici incompiuti non proprio perfetti ma assolutamente migliorabili.

 


Calendario Eventi

Ottobre 2018
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4