Recensioni & Immagini

L'incontro è stato introdotto da Paolo Frabboni, Storico dell'Arte del Ministero Beni e Attività Culturali, che ha illustrato le origini del mercato dell'arte, sorto nella Firenze del '400 in concomitanza dell'emancipazione dell'artista, dalla condizione di semplice artigiano controllato dalle corporazioni a quella di autonomo rappresentante di arti liberali. Questo processo di autoaffermazione dell'artista rinascimentale produsse un nuovo criterio di valutazione delle opere d'arte ed un ribaltamento del rapporto tra autore e committente, nel quale l'artista era divenuto in grado di dettare le regole del mercato.
Il relatore ha quindi ricordato episodi singolari della vita di alcuni grandi artisti del Rinascimento, tra i quali Brunelleschi, Bellini, Michelangelo e Raffaello, episodi che hanno bene rappresentato il mutato rapporto tra l'autore dell'opera e la committenza e l'ascesa economica e sociale dell'artista rinascimentale.
Ha fatto seguito l'intervento di Tiziana Tampieri, Avvocato e Docente di Circolazione dei Beni Culturali nel Diritto Internazionale, che ha esposto numerose tematiche inerenti la circolazione delle opere d'arte, trattate compiutamente nel volume di cui è autrice dal titolo 'La vendita di opere d'arte. Fra tutela e mercato'. In questo quadro assai complesso è stata, tra l'altro, ricordata la normativa che regola i rapporti tra venditore ed acquirente nelle diverse forme di contratto di vendita delle opere d'arte, tra le quali la vendita all'asta e la vendita on line. L'Avvocato ha quindi illustrato la normativa relativa alla circolazione delle opere d'arte nel territorio nazionale ed internazionale ed il ruolo di controllo e di tutela, in un sistema di tipo fortemente protezionistico come quello italiano, svolto dal Ministero per le Attività ed i Beni Culturali, attraverso il Codice dei Beni Culturali.
È intervenuta, quindi, Tiziana Sassoli, titolare della Galleria Fondantico ed esperta di mercato dell'arte antica, che ha ricordato le vicende della sua formazione culturale e della sua esperienza professionale nel corso di numerosi anni di attività , dedicate prevalentemente alla studio ed alla conoscenza della grande Scuola barocca bolognese. E' stato illustrato il ruolo del gallerista e mercante d'arte che ha il compito di selezionare e valorizzare le opere d'arte e di intuire, prevenire, a volte orientare, i gusti e le preferenze del collezionista. La Gallerista ha quindi menzionato episodi positivi della propria attività commerciale, come la ricerca e il recupero di opere italiane da paesi esteri, ed altri problematici, come il diniego dell'attestato di libera circolazione per un'opera emiliano-romagnola del Cinquecento, per la quale si prevedeva l'esposizione in una fiera dell'arte all'estero.
L'incontro, seguito con molto interesse dal pubblico, si è concluso con le risposte dei relatori alle numerose domande dei presenti.

 


Calendario Eventi

Ottobre 2018
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4